Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
OK

Torna ai risultati della ricerca

S.S. Pio XII

(Roma 02/03/1876 - Castel Gandolfo (RM) 09/10/1958)

Eugenio Maria Giuseppe Giovanni Pacelli.
.
Il segretario di Stato di Pio XI viene eletto papa il 2 marzo 1939. Fu lui a negoziare a tappe forzate il concordato con la Germania nazista. Appena eletto intraprende passi per impedire una guerra
che appare già decisa. La Santa Sede, sul piano diplomatico, è costretta al “silenzio” riguardo
alla shoa anche per timore di rappresaglie contro le popolazioni. Il Papa sceglie l’opzione di accogliere e assistere gli ebrei perseguitati aprendo per loro tutte le case religiose dell’Urbe. Pio XII si impegna in un rinnovato umanesimo cristiano e usa i media moderni (prima radio e poi anche TV) come prolungamento del magistero papale. Si radicalizza invece l’anticomunismo papale fino a decretare la scomunica per i comunisti. Muore il 9 ottobre 1958. Un Papa isolato nel suo potere
spirituale e poco riconosciuto dai governi. Eppure è un Papa Santo! La santità è basata sull’esercizio
delle virtù eroiche e non sui limiti delle vedute umane e politiche.
È stato dichiarato Venerabile.
.
(Testo tratto da:"Le voci di Civitanova" - Organo Ufficiale della comunità parrocchiale - Anno 2011)

Documenti correlati

Montagna